C’è poco da fare.
Di quanto faccia schifo discriminare gli altri, farli sentire sbagliati (per la pelle, per gusti e abitudini sessuali, per provenienza geografica, ceto sociale, scelte di vita…) lo si capisce bene bene solo quando a essere considerati “sbagliati” tocca a noi.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: