Mi ha telefonato l’ironia.
Dice che è inutile provare a spacciare tuit infastiditi e irritati per ironici. Ché il rosicamento quando c’è trapela sempre.

Ok la partita, ma non capisco quelli che gridano come ossessi “FALLO!”
Io ne ho visti centinaia, ma non mi sono mai messa ad urlare, amici.

Tutti qui siamo una gran cazzo di nessuno.
Ma chi è solito agire da vile è ancora di meno.

Non possiamo dare la cittadinanza ad un bambino, dobbiamo fargli un esame, perché spesso viene da culture incivili e non è un degno italiano.
Se poi riporterà condanne penali e spaccerà una prostituta minorenne come nipote di Mubarak, allora sì.

Anna Berlusconi Salvaje

Bon. Ci abbiamo dato dentro ieri, a scrivere contro la violenza sulle donne.
Ora possiamo tornare tranquilli ai nostri soliti tuit sessisti su troie, morte di cazzo e cessi a pedale.
È proprio vero: la consapevolezza d’aver fatto il proprio dovere dà una serenità impagabile, amici.

È nel sentirti mio di questo adesso
(di questo adesso lungo già tre anni),
che gli anni sono fatti di sorrisi e luci,
luci e colori che mi dà il sentirti mio.

Blog su WordPress.com.

Su ↑