È inutile cercare di analizzare razionalmente la fine di un amore: il cuore che avevamo donato ci torna semplicemente indietro.
Senza avvisare, né spiegare.

A volte basta spostarsi di poco e guardare da un’altra angolazione per accorgersi che non rinunciamo mai, ma che costantemnte scegliamo.
Ed è diverso.

“Le donne che tuittano selfie con scollatura hanno scarsa autostima e bisogno di ricevere <Sei Bellissima>”

Chissà. Forse.
Un po’ come te, amica, che scrivi ‘sta cagata per sentirti dire “Hai ragione, fanno pena, tu sei migliore, tu sì che hai dignità. Loro no, ma tu sì”.

Ma quale amore in realtà ci manca?
Quello che vorremmo dall’altro o quello che all’altro vorremmo donare?

Stavo pe’ scrive’ na quartina a quelle
che de le femministe so’ caricatura,
ma 4 versi so’ troppi pe’ capre e pecorelle:
a loro basta e avanza un bel”chivvesencula!”.

Con tutte queste “regole” che “dobbiamo” seguire, essere donna è davvero una fatica.
“Partorirai con dolore” era solo la punta dell’iceberg, amiche.

Allora, a quanto pare se sei donna devi:
NO bestemmiare
NO selfie se hai figli
NO parolacce
NO uscire con uomini che non pagano la cena
NO leggins/minigonna dopo i 40
NO leggins/minigonna anche a 20 se non in perfetta forma
NO parlare di sesso (consentito d’amore e stelle)
NO ubriacarsi
NO sedere scompostamente
NO..

Mi dite la regola di oggi?
Grazie

Direi che il “Basta donne contro donne” ha frantumato le ovaie.
Ché le cretine esistono, amiche.

Quelli che a me fanno davvero paura sono le persone che non sanno ridere e giocare.

Preparare il te resistendo all’automatismo da mamma che sta per farti chiedere agli amici del tuo giovane amante “Che vi preparo per merenda?”
FATTO! ✔

Ci avete mai fatto caso che chi condanna l’aborto se la prende sempre e soltanto con la donna che abortisce o col medico che la fa abortire?
Ma mai – MAI – con l’uomo che con quella donna ha concepito e che è d’accordo per una ivg.

Le pause di riflessione servono solo se ce l’hanno più grosso, amiche.

E niente. Andrea andrà sull”Himalaya e io starò ad attenderlo preoccupata.
Ma non poteva farsi un viaggio per andare a figa come tanti?

Perché uccidere i bambini nel grembo quando possono stuprarsi comodamente in oratorio intorno agli 8-10 anni?

Anna Papa Francesco Salvaje

È quel click di condivisione che facciamo senza approfondire una notizia che ci fotte.
E che ci rende complici. E pecore.

La differenza sostanziale fra non giudicare perché si rispettano gli altri e il non prendere posizione laddove è invece doveroso farlo (per senso civico, sociale, per ruolo..).

Che a provocare lo stupro siano le donne belle e sexy poteva essere battuto solo da: un uomo bello se vuol trombare non ha “bisogno” di stuprare.

Fatto! ✔

Volevo dire agli uomini che sono patriarcato e maschilismo a immaginarvi tutti stupidi come bestie, insensibili, potenziali stupratori, prevaricatori, timorosi e incapaci di misurarsi con la libertà e il desiderio femminile.
Ché le donne intelligenti sanno che non è così.

Quando leggo certi tuit mi piace che voi state a casa vostra e io a casa mia.

A predicare femminismo si è brave in tante.
È a razzolare che emergono le capre.

Al patriarcato non c’è fine, vero.
Ma anche l'”io sono una donna più in gamba di te” non scherza, amiche.

Umiliarci, mortificarci, non avere amor proprio, fare del male a noi stessi è peggio di quando sono gli altri a farcene.
Ché gli altri si possono sempre mandare a fanculo, ma da noi stessi non potremo fuggire mai.

Blog su WordPress.com.

Su ↑