Vorrei trovare e inventare
nuove parole
per amarti & cantarti,
mia giovane Sorte,
che mi cerchi e mi trovi
nei luoghi più subacquei di me.

Oggi ho portato Andrea a Gardaland.
E niente. Mi sono accorta che Raptor è come il sesso: dietro è bello, ma davanti è la morte sua.

Quelli che nella vita controllano tutto e si sentono solidi e forti.
E non sanno che solo quando ci si abbandona e trema si vive per davvero.

Non è tanto la bellezza del posto dove ti porta il cuore: la magia è nell’andare, lasciandosi portare.

La mia non è proprio insonnia,
è più voglia di essere scopata a pecora.

L’amore non basta mai:
resta dentro e cresce sai
e più ne prendi e più ne vuoi

(Parlo sempre di amore, sì.
Però pure il cazzo, so’ sincera)

Blog su WordPress.com.

Su ↑