Quando vedo in giro mamme tutte prese dai loro bimbi piccoli penso che il bello dei figli è che a un certo punto crescono e si tolgono dai coglioni, amiche.

Di quell’amante che ti fa immaginare
sconcezze che non sapevi ancora di desiderare.
L’amante geniale.

Anna Ferrante Salvaje

Posto le gambe perché sono condizionata da modelli che hanno radice patriarcale e allora ostento il mio corpo in una illusoria libertà…
Scherzo!
Posto le gambe perché le tette già le ho messe, amici!
IMG_20190423_100254

Non è necessario che tu la tradisca per perderla:
una donna puoi perderla anche per mancanza di attenzioni, di dialogo, di intesa.
Spesso una donna va via non per quello che fai, ma per quello che non fai.

E fra queste cose ci rientra pure non farle raggiungere l’orgasmo, amici.

Saperti nel letto, prima ancora di aprire gli occhi.
Saperti nell’aria, odore, calore, respiro.
Saperti.

E questo è tutto quello che so dell’amore.

Per me il caffè e due giorni con lui, perché è da lui che la vita è diventata più bella.

Guardatevela voi stasera la partita di pallone, che io il fallo lo vedo domani.

Non solo usano epiteti esclusivamente a noi “dedicati”. Ma li graduano pure per definirci!
-non è una troia
-è una troietta
-è troia solo col suo uomo
-è una gran troia

Peccato non poter ricambiare loro il favore, ché i coglioni (e le coglione) lo sono sempre per intero, amiche

Gli uomini che vengono a spiegarti che il sessismo non esiste se la giocano con gli uomini che ti spiegano che l’aborto dovrebbe essere vietato, amiche.

La gatta frettolosa farà i gattini ciechi, ma il gatto frettoloso fa la gatta insoddisfatta, amici.

– Quella donna tradisce il marito. Che troia!

– Quell’uomo tradisce la moglie. Con una che allora è troia.

– Quella donna viene tradita dal marito. Si vede che a letto non era abbastanza troia.

E niente. Gira che ti rigira, a quanto pare la “colpa” è sempre nostra, amiche.

Chi ama rischia di scottarsi, vero.
Ma chi non ama di certo muore congelato.

Ogni volta che leggo un tuit di quelli convinti di sapere ciò che è “giusto” fare nel sesso, come va fatto, come “deve” piacerci farlo e cosa invece “dovrebbe farci schifo”, penso alle centinaia di sezioni di youporn e niente.
Sorrido, amici.

Alcune persone sono un regalo che la vita ha voluto farci.
Quindi va detto: la vita a volte ha proprio un cattivo gusto, amici!

TROVA LE DIFFERENZE

– Ci serve il cuore di Tizio clinicamente morto.
– Tizio non ha dato il consenso. Non si può disporre del corpo degli altri anche se sono cadaveri.

– C’è una donna che vuole abortire.
– Vietiamoglielo: le donne vive non possono disporre del proprio corpo.

Altro che guerre e fame nel mondo! Altro che sanità allo sfascio, mafie, disonestà!
Per fare indignare e sollevare il Tuitter bastano due cosce aperte e un frutto.
Siete fantastici, cari amici moralizzatori! ♥️

La colomba è un simbolo di pace.
Che si sia scelto un uccello a rappresentare la pace dovrebbe insegnarci qualche cosa, amiche.

Chi diventa schiavo del cellulare perde la libertà.
Chi invece viene dietro a me perde la propria libertà ma prova pure a far perdere la libertà agli altri.

Anna Papa Francesco Salvaje

Non vorrei illudervi, ma se c’è un grande buco nero allora nell’universo da qualche parte ci sarà pure un enorme cazzo, amiche.

Dice #Ratzinger che la pedofilia nella chiesa è un effetto della rivoluzione del ’68.
Ma allora chi stupravano i preti negli anni ’50, amici?

A ventanni si è pieni di fiducia e speranze.
Il tempo che passa ti insegna che il mondo non è poi così bello: c’è tanto di amaro a attenderti agli angoli e nelle persone che ti passano accanto.
Ecco perché l’amore che trovi a quaranta è così prezioso: perché ormai sai che è raro.

Ci avete fatto mai caso che quelli che vorrebbero le donne a casa, senza grilli per la testa, remissive e realizzate solo come mogli e madri, sono poi i primi a pronunciare “casalinga” con disprezzo?

Ognuno sta solo sul cuor della terra
a meno che non sia un pezzo di merda:
ché subito arrivano altre merde e le mosche.

Anna Quasimodo Salvaje

Ma quelli che “La colpa è delle donne che scelgono uomini violenti” sanno che non accade che conosci uno, quello ti mena e tu t’innamori e ci vai a vivere insieme?
Sanno che all’inizio sembrano i migliori degli uomini?
Ché se lo sanno ma continuano a dirlo allora sono complici.
La violenza in genere segue un suo schema: quella fisica arriva sempre dopo quella psicologica, che ha annientato forza e autostima.
I carnefici sanno quando possono “permettersi” di cominciare a usare le mani.
ll violento è un codardo: lo è quando ormai di fronte ha la fragilità
Senza trascurare che esiste una “cultura” che non ti mette in guardia e né aiuta:
quella che esalta la gelosia come “dimostrazione d’amore”, che esalta la donna comprensiva e materna, la madre martire che si “sacrifica” e che, di contro, guarda con diffidenza le donne “diverse”.
Anche la colpevolizzazione della vittima è violenza.
Sapere che verresti considerata cretina, una senza spina dorsale che “si fa picchiare”, contribuisce a farti provare quella vergogna (che è un paradosso: ti vergogni tu, vittima) che ti frena e impedisce di chiedere aiuto.

Quando leggo di persone qui sui social ossessionate, per anni, da altri account a cui, DA ANNI, hanno dichiarato guerra, benedico il fatto che io sono ossessionata solo dal suo cazzo, amici.

Grazie gesù.

Se non si fa del male a nessuno ognuno nella sua vita agisce per come crede e “sente”.
Il problema è di chi pretende che gli altri sentano, pensino e agiscano come lui.

Blog su WordPress.com.

Su ↑