Comunque è un peccato che i governi per le loro decisioni consultino dei comitati tecnico-scientifici, quando possono benissimo chiedere alla sig.ra Mimma di Pescara e al sig. Gino di Empoli, amici.

Alzate gli occhi al cielo: si vede Marte brillantissimo stasera.
Oggi si trova nella posizione opposta al Sole rispetto alla Terra ed è persino più luminoso di Giove.
Bellissimo.

Scusate, ma nelle feste private in mascherina, nel conteggio del limite massimo di sei persone, si conta pure quello che tiene la videocamera?

Io credo, e spero, che non ci sarà nuovo lockdown.
Vero, i contagi salgono e i casi attivi sono 70000.
Ma quando avevamo lo stesso numero di casi attivi era il 28 marzo, le terapie intensive erano piene e si registravano 800 decessi al giorno.
Seguiamo le regole e ce la facciamo, dai.

E niente. Pure se non siamo consapevoli di noi, se ci stuprano è sempre colpa nostra perché “provochiamo”, amiche.

  • Beh, amore, in Italia la candid camera la dobbiamo a Nanni Loy e al suo Specchio Segreto
  • Chi è? Un attore porno?

La differenza d’età emerge quando meno te lo aspetti, amici.

Quelli che sanno cosa nel sesso è “normale” o no, dovrebbero sbirciare la moltitudine di sezioni di un sito porno.
Se c’è un’offerta è perché c’è una domanda, e pure la sezione più “stramba” ha i suoi appassionati.

Il sesso è bello perché è vario, non perché è “normale”, amici.

Che tristezza dover scegliere un rossetto che non macchia per non sporcare la mascherina, e non come un tempo, quando lo sceglievi a lunga tenuta perché sopravviveva ai pompini, amiche.

Mi raccomando: tenete sempre a mente la differenza fra un cazzo grosso e un cazzone.
Ché se nel cercare un uomo dotato vi confondete, poi rischiate di andare a cena con Filippo Facci, amiche.

Bellissimi quelli del “Che vuoi farci? Certe cose accadono e vanno accettate: oggi tocca a te, domani a un altro.”
Che neanche per scherzo ipotizzano che possa toccare a loro, eh.

E comunque all’esterno dei club privè vi è un presidio con personale qualificato che vi effettua, in forma anonima e gratuita, un test sierologico rapido prima di accedere al locale, amici.

Volevamo passeggiare dopo l’aperitivo, ma pioveva. Ci siamo fermati sotto i portici in Duomo e ho chiesto a un artista di strada di fare il ritratto ad Andrea
Bello!
Peccato non avere chiesto di ritrargli quella parte che adoro, ma la multa per atti osceni era troppo alta, amici.

Ci vorrebbe una mascherina per le orecchie, per non sentire le cagate.

Testo di scuola elementare che normalizza la violenza domestica.
Così le bimbe si abituano che è “normale” piangere e che gli uomini possono comportarsi da bruti.
Tanto poi imbarazzati chiedono scusa, le donne si sentono in colpa e corrono a fare le patate fritte.

Evviva amiche!

Gli incel accusano le donne di essere aride, di non guardare la personalità in un uomo ma solo la bellezza.
E loro, brutti, dicono e lamentano che “non potranno mai trombarsi una 8” (graduano le donne in base alla bellezza) ma accontentarsi di una 3 o “cessa obesa”

Non siete brutti, amici incel.
Siete scemi.

Gli incel accusano le donne di essere aride, di non guardare la personalità in un uomo ma solo la bellezza.
E loro, brutti, dicono e lamentano che “non potranno mai trombarsi una 8” (graduano le donne in base alla bellezza) ma accontentarsi di una 3 o “cessa obesa”

Non siete brutti, amici incel.
Siete scemi.

Il dramma è questo:
che stiamo fra gente che è Salvini e gente che ha il solo e unico merito di non essere Salvini.

Datemi un punto di appoggio e troverò comunque un modo per scopare.

Anna Archimede Salvaje

E se non c’è immediatamente una Lei a cui dare la “colpa”, sticazzi:
LA SI TROVA!!!

Ecco! Se questa ragazza non l’avesse respinto, lui non sarebbe caduto in “depressione” e non avrebbe premeditato di ammazzare e ammazzato i due ragazzi.

Già! Siamo noi a pensar male e credere che corteggiare e venire respinti o accettati rientrino fra i normali fatti della vita!

Perdere un genitore è uno dei dolori più intensi, duraturi e traumatici per un bambino.
Ecco perché chi uccide la madre dei propri figli non lo fa per “troppo amore” o “folle amore”.
L’amore non c’entra.

Ché chi infligge un tal dolore ai suoi stessi figli è incapace di amore.

Un buon compagno deve saper essere la spalla su cui piangere, gli occhi in cui perdersi, la mano a cui aggrapparsi e, soprattutto, tanto cazzo con cui godere, amiche.

La violenza sulle donne si nutre delle stesse cose che nutrono la mafia.
Omertà, complicità, paura, interessi.
Un po’ come quegli ipocriti che ogni 23 maggio commemorano il dr Falcone ma che, quando il giudice era vivo, lamentavano il fastidio che le sue misure di protezione arrecavano agli “onesti cittadini”.

Quando ti mollano e ami ancora, allora soffri, piangi, ti disperi, magari supplichi, ti isoli o ti deprimi… ma in qualche modo poi tiri avanti.
Ma se prendi l’aereo e ti schianti con tutto l’equipaggio, se uccidi, se sfregi, se stupri, se ammazzi i figli, se fai revenge porn.. non è perché ami ancora.

È che sei criminale. È diverso.

Non ho mai regalato perle ai porci.
Ma la fica spesso sì, ché la meritavano, dai.

Uccide il figlio 11enne e si suicida.
Prima però scrive su Fb che -poverino- soffre di mal di schiena e depressione, accusa la ex di averlo lasciato e non averlo accudito, le dice che partirà col figlio e le augura di godersi la vita “da sola”.

Pazzo? Depresso?
No.
Merda. Criminale. Lucida.

Blog su WordPress.com.

Su ↑