Mentre le umane leggi se ne vanno a puttane,
io ti tocco
e riesco ogni volta
a inventarmi altre mani e altre lingue
raddoppiandomi il cuore.

Si stava meglio quando vi lamentavate dei tuit delle sacerdotesse del sesso, e non adesso che ci si scambia le foto private di ragazze.
Perché in definitiva si sa: meglio scemi che merde, amici.

Di fave e favole si ha sempre desio
e se di fave e favole andrete voi favoleggiando
favoloso sarà l’accetto mio.

Anna Veronica Franco Salvaje

A far la donnetta gelosa e cagacazzi possiamo riuscirci tutte.
È essere amanti appassionate e complici che è raro, amiche.

Dicono che piangere dia sollievo.
Ma quella risata che ti scappa, inattesa e a sorpresa, ti dà una liberazione che non ha eguali.

Non ci posso far niente.
Quando un uomo mi racconta che con la sua bella donna non c’è più niente perché lei é spenta e non sembra più interessata al sesso, io mi sento stuzzicata.
E mi viene una voglia pazza di sedurla.

Amor a cor felice s’accompagna
sì come la perfidia all’infelice
ch’innanzi luce d’altre più si lagna
straparla, s’ammaligna e maledice.

La misera che pace non si dà ma all’ira,
leggendo d’altre piglio sorridente,
s’attrista e irrimediabilmente
s’amminchia de lo squirt prigioniera.

Blog su WordPress.com.

Su ↑