Nei femminicidi l”omicida ammazza la compagna che lo lascia.
L’assassino lo dice: “Non puoi decidere e smettere di essere mia”
E la uccide.
Quando si pubblica foto di carnefice e vittima insieme di fatto si dà ragione all’assassino: lei non smette di essere sua.
Neanche da morta.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: