Come se la “scomparsa” fosse dovuta a una tragedia, a un terremoto, un incidente stradale.. e non a un “capofamiglia” che ha ucciso le “sue donne” e poi s’è suicidato.
Funerali di carnefice e vittime insieme.
Quasi a rimarcare che restano “sue donne”, pure dopo averle ammazzate.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: