Ci si consuma piano, senza accorgersene.
Perché è la felicità che ci sorprende, ma di quel nostro cuore che trabocca gioia ce ne avvediamo subito.
Non la tristezza che ci avvolge piano, spegnendoci.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: