Il fatto è che, per quanto si possa essere cinici e disincantati, si percepisce ancora quando qualcuno, pur se non ci rappresenta, fra tanti pagliacci è una persona perbene.

E questo è quel che ho capito dell’applauso a Giuseppe Conte.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: