Una vittima di Revenge Porn è stata licenziata da dove lavorava perché “I video osé non sembrano scene rubate, ma sono un’esibizione”
Quindi se glieli rubavano forse (FORSE) meritava comprensione, ma siccome al suo ex per estrema fiducia li aveva inviati lei, niente.
È COLPA SUA!

Mi sa che da bambini le prime parole che impariamo a dire non sono “Mamma” o “Papà”.
Mi sa che impariamo prima a dire “Se l’è cercata!”.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: