Il fenomeno degli incel (“celibi involontari”, pieni di rabbia per le donne) ci spiega chiaramente la secolare “colpevolizzazione” della donna:
Mentre le donne se non sono desiderate danno la “colpa” a loro stesse, questi uomini, se non sono desiderati, danno la colpa alle donne.
In pratica, care amiche, perfino nella più normale, naturale e fisiologica dinamica del piacersi o non piacersi, la “colpa” è nostra.
È colpa mia se non ti piaccio, perché non sono abbastanza attraente, desiderabile, brillante, sexy.. ed è colpa mia se non mi piaci tu, se non sei tu ad essere abbastanza attraente, desiderabile, brillante, sexy..

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: