Dovremmo vivere come nei privé: con unica legge quella del consenso e del piacere, liberi di proporre o rifiutare, liberi di cambiare idea pure all’ultimo minuto, di stare solo a guardare o di esibirsi.
Senza obblighi e senza giudizi.

Ah.. quanto sarebbe bello, cari amici!

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: