Pensavo che sarei stata io a insegnarti, a farti
sperimentare, scoprire…
L’ho fatto. Ti ho insegnato posizioni, tecniche, trucchi. Ti ho ispirato fantasie.
Ma alla fine sei stato tu a portarmi dove non ero mai stata, là in alto.
Perché l’amore non si impara e non si insegna.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: