“Taglio dei parlamentari e poi subito al voto” dice il capitano.
Un “subito” che è giuridicamente infattibile.
Vedete?
Non è chi contesta Salvini che giudica scemi i suoi elettori: è il capitano che racconta loro fregnacce perché è certo che quelli le bevono, cari amici leghisti.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: