Credo che l’italiano quando ha il “potere” sia “oltre”:
non è che viola le regole perché sa che non sarà punito, ma è arrogantemente convinto che il potere gli dà proprio il diritto, il “privilegio”, di poterlo fare.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: