Ormai è un bel po’ che sto sul Tuitter.
E devo riconoscere che quelli che tuittavano acidamente tre anni fa, costantemente amminchiati sulle vite degli altri, tuittano acidamente tutt’ora.
Ancorati lì. Fermi, fissi, immobili.
Come i morti.
Auguri a loro.
#2novembre

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: