Non è “malato” chi non ama il sesso, né chi non lo fa o lo fa poco o lo fa tanto o fra persone dello stesso sesso o in tre o a testa in giù o come più gli piace.

È malato di “non rispetto per il prossimo” chi si occupa, detta regole e sentenzia su come e se e quanto scopano gli altri.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: