Belle quelle domeniche placide, di Mozart nell’aria, di torte nel forno che curano ansie da esami dei figli, di voci, di calore e sorrisi. Belle.
Ma pure quei mercoledì e giovedì che m’aspettano, a mangiarmi con gli occhi e la bocca il mio giovane amante, non scherzano, amiche.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: