E il pensiero di te che giunge inatteso e mi dona un sorriso.
Come il violino, dolce e improvviso, fra gente affannata che aspetta il metrò.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: