C’è silenzio e silenzio.
Quello rispettoso. Quello stupito. Quello da sconfitto. O quello che punisce.
E quello tombale, di chi non ama più.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: