Nessuno è più solo degli invidiosi.
Ché, con astio e gelosia, guardano talmente l’altro, che persino loro si sono dimenticati di se stessi.

E niente. Quando penso che più di così non posso amarti, un’onda più piena e uno slancio d’amore più ricco mi travolge.

Impariamo e cresciamo solo quando affrontiamo l’ignoto e l’inaspettato.
Ché il prevedibile e il già noto non ci insegnano nulla di nuovo.

Comunque non è vero che la paura fa 90:
a 90 c’è il Paradiso!

Ognuno ha la sua linea di confine.
Ed è oltrepassata quella che si è davvero nudi.

Quell’amore che non sa rinnovarsi e distratto lascia che cresciamo senza darci la mano.
E così d’improvviso ci si scopre distanti e diversi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑