Ciao, amici.
Sto seduta qui e vi pensavo.
Perché lo sapete: al Twitter che scrive di cesse preferisco cesso & Twitter.

Comunque se un alieno entrasse in un negozio di giocattoli per farsi un’idea di noi, penserebbe che i maschi diventano tutti guerrieri, astronauti, supereroi, costruttori, scienziati.
E le femmine tutte mamme casalinghe.

L’anno che sta arrivando
tra un anno passerà
e io ti starò amando
ma non è più una novità.

Anna Dalla Salvaje

Funziona così:
Si acchiappa te o l’amichetti tua è ‘na bbattuta de mmerda.
Si invesce acchiappa l’antri è pe ffà ride.

Sora Anna

Per il 2018 basterà aggiungere altre sedie nella parte della ragione e bon.

Tutti libertari, se la libertà di espressione da difendere è la propria ed è quella di offendere gli altri.

E dopo due mariti, i figli, una fidanzata e molti amanti.. c’era la favola.
Altro che sortilegi e draghi!

Il banale, così come il genio, non ha genere.
L’idiozia è trasversale e assolutamente democratica.
Quel che invece davvero latita (in uomini e donne) è l’essere libertari.

Volevo dire a quelli che mi scrivono che Andrea a stare con me c’ha un gran culo: “Parlate così solo perché non gli avete visto il cazzo, amici.”

Probabilmente sì. Il tuit porno “acchiappa” i follower.
Ma non trascuriamo, amici, che li acchiappa fra chi ha la mente aperta e ha voglia di ridere e giocare.
Invece i tuit che giudicano schifati i tuit porno li acchiappano fra gli astiosi, i bigotti e gli ostili.

Fateli arrossire i mostri sotto il letto, così non vi scassano più la minchia.

Ah..la magia dei Natali passati.
I nonni che giocavano a carte, l’odor di canditi, mamma che fa il sugo coi funghi, le voci dei bimbi, il presepe, la stella cometa, i pastori, le pecorelle…
E quella pecorina col figlio della Gina, tra il sofà e la credenza, a casa di zia.

Di quella misteriosa e segreta sinergia fra mare e navigante che rende il viaggio un incanto.

Non è che l’amore finisce.
È che, purtroppo o per fortuna, noi non siamo sempre uguali e immutabili.
E se non si muta insieme, ci si scopre d’improvviso diversi, distanti ed estranei.

La pizza sarà di certo patrimonio dell’umanità.
Ma pure certi cazzi non scherzano.

Innamoratevi: é l’amore che rende il mondo più bello.
Ché chi ama è felice e non scartavetra la minchia agli altri

Uno sguardo, un abbraccio, un sorriso, un respiro.
E un cazzo duro che preme sul tuo bassoventre.
E questo è tutto quello che so dell’amore.

Ogni volta che i miei ospiti si complimentano per come cucino il maiale ‘mbriaco mi vien voglia di rivelare che faccio meglio la porca gaudente.
Ma poi penso che non sarebbe fine e allora sto zitta e sorrido, amici.

Non so proprio che regalargli per Natale.
Non posso regalargli ancora un’altra bionda: finirebbe per considerarmi noiosa e monotona, amici.

Ma come ti sai annidare, come,
nelle mie voglie e nella mia poesia?
Mi esalti, trasfiguri e tutta rendi
voglia di cazzo e voglia di magia.

Mi ha telefonato Babbo Natale.
Dice che ormai gli arrivano solo missive minatorie.

Comunque qui impera la legge:
“Se lo fanno gli altri è merda, se lo faccio io no”
In ogni ambito.
Dal tuit porno alla frase sessista.

E questo è quel che ho imparato del Twitter.

Non é disonesto avvantaggiarsi delle facilitazioni che ci siamo ritrovati senza averne alcun merito (una famiglia d’origine felice, tranquillità economica, migliori scuole e esperienze di studio,..).
È disonesto negare che nella gara della vita ci è stato dato questo vantaggio.

Blog su WordPress.com.

Su ↑